VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

martedì 17 novembre 2015

Cardosi (No Tav): “Nella piana la necessità è quella di creare un trasporto pubblico”

firenze_aeroporto_peretola03Nella Piana fiorentina “invece di aeroporti, inceneritori e varie speculazioni edilizie, la necessità è quella di creare un trasporto pubblico”. Lo ha affermato Tiziano Cardosi, portavoce del comitato No Tav di Firenze, che ha partecipato all’assemblea della Rete dei comitati per la difesa del territorio, in corso a Firenze. “Noi lo proponiamo su ferro – ha detto – c’è già un embrione, una rete ferroviaria da integrare con una spesa relativamente bassa, per creare una rete nella Piana. Sarebbe una grossa novità”. Tuttavia Cardosi, che ha ricordato la sentenza del Tribunale dei Popoli sulle grandi opere “che non rispettano i diritti umani”, ha rilevato “l’assoluta impermeabilità del mondo politico. Non ci sono spazi, secondo noi, per mediazioni: vanno avanti come pare a loro, e noi non possiamo che essere alternativi”. 
Negli elaborati della variante al Pit della Regione Toscana, riguardante il potenziamento dell’aeroporto di Firenze, “oltre all’insieme di prescrizioni che richiedevano verifiche tecniche puntali sul progetto, vi era la previsione obbligatoria di un dibattito pubblico sull’argomento”. Lo ha affermato Anna Marson, ex assessore regionale al territorio, intervenendo all’assemblea della Rete dei comitati per la difesa del territorio, in corso a Firenze. “Su questo invece – ha detto – c’è stata una serie di episodi al limite dell’ammissibilità. Ai Comuni che chiedevano il dibattito pubblico, ai sensi della variante al Pit, è stato risposto che il Pit approvato non prevedeva dibattito pubblico, per cui è stato dichiarato il falso rispetto a uno strumento di piano votato dal Consiglio regionale. In questi anni, ha sottolineato Marson, “abbiamo lavorato per riportare in ambito politico, anziché lasciarlo alla magistratura, l’intervento nel merito delle procedure di governo del territorio. Ma negando quello che è stato scelto in nome dei cittadini toscani dall’assemblea regionale, si sta ridando alla magistratura il ruolo decisivo su queste questioni”. 
Fonte: ANSA

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2015/11/14/cardosi-no-tav-nella-piana-la-necessita-e-quella-di-creare-un-trasporto-pubblico/
Copyright © gonews.it