VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

mercoledì 22 maggio 2013

Comunicato stampa perUnaltracittà - lista di cittadinanza

Rifiuti Zero a Firenze entro il 2020, la mozione di perUnaltracittà
La presentazione

oggi
al convegno di Palazzo Vecchio con Ercolini, Connett e Vandana Shiva


Nuove tariffe basate sull'effettiva quantità dei rifiuti indifferenziati prodotti grazie al principio “chi meno produce e più differenzia, meno paga”; il completamento della raccolta “porta a porta” all'interno dei confini comunali; l'istituzione di un “Osservatorio comunale verso Rifiuti Zero” per monitorare il percorso che dovrà realizzarsi entro il 2020; la cancellazione dei processi di incenerimento. Sono questi i contenuti chiave della mozione "Rifiuti Zero" presentata oggi da Ornella De Zordo, capogruppo di perUnaltracittà, in occasione del convegno "Rifiuti Zero. La strategia proposta dalla mozione perUnaltracittà" che si è tenuto a Palazzo Vecchio con la partecipazione di Rossano Ercolini, vincitore del Goldman Environmental Prize 2013, Paul Connett, ideatore della strategia Rifiuti Zero a livello mondiale, l'attivista e scienziata indiana Vandana Shiva e il medico e attivista di perUnaltracittà Gian Luca Garetti.

"L'adozione della Strategia Rifiuti Zero è ineludibile nella gestione quotidiana dei rifiuti in una società capace di tenere il passo con la modernità", ha detto Ornella De Zordo presentando la mozione. "Si tratta di una strategia che ha come obiettivo la riprogettazione del ciclo di vita delle risorse in modo da poter riutilizzare tutti i prodotti, facendo diminuire la quantità di rifiuti da conferire in discarica, ossia prodotti pensati, progettati e realizzati in modo da ridurne drasticamente il volume ed eliminare la tossicità del rifiuto, conservare e recuperarne tutte le risorse, senza ricorrere a pratiche di incenerimento o sotterramento".

La strategia "Rifiuti Zero" nella gestione fiorentina dei rifiuti incentrata sull'eliminazione dell'incenerimento, su una raccolta differenziata di qualità in grado di sostenere le economie del riciclo e del recupero e sulla riduzione della quantità di rifiuti prodotti è quindi al centro della mozione che sarà discussa quanto prima dal Consiglio comunale fiorentino. De Zordo e Garetti hanno ricordato come "molte città a livello internazionale e nazionale hanno già assunto il percorso Rifiuti zero, attraverso la definizione di atti deliberativi e di concreti strumenti operativi volti a scoraggiare l’incremento dei rifiuti, l'incenerimento e lo smaltimento in discarica e capaci di favorire anche la responsabilità delle imprese nell’assunzione di filiere sempre più pulite ed in grado di incorporare i costi ambientali delle merci prodotte".

Nella mozione perUnaltracittà ricorda le tante realtà coinvolte in questo percorso virtuoso nella gestione dei rifiuti: California (San Francisco, Oakland, Santa Cruz, Berkley), Australia (Camberra e la regione sud occidentale del Paese), Nuova Zelanda, Canada (Nuova Scozia, Columbia Britannica), Buenos Aires, alcune città del Regno Unito, l'Italia, con decine di Comuni tra cui Napoli, dove il porta a porta coinvolge già oltre 300.000 persone, e i toscani Capannori, Greve in Chianti e Figline Valdarno.

Sin dal debutto in Consiglio comunale nel 2004 perUnaltracittà contrasta le politiche inceneritoriste delle amministrazioni locali e sostiene la Strategia Rifiuti Zero. Dopo aver sostenuto le ragioni e i contenuti dell'Alterpiano sta promuovendo la raccolta di firme per una Legge d’Iniziativa Popolare sui Rifiuti Zero lanciata dai movimenti toscani e nazionali.