VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

venerdì 22 febbraio 2013

QUESTIONARI UE DA COMPILARE ENTRO MARZO

Gentili interlocutori,
invio per informazione per chi volesse compilare.
L'Europa sta cercando di applicare in qualche modo i principi del trattato di Aarhus sul coinvolgimento della popolazione in fase di modifica o progettazione di direttive e regolamenti ambientali.
Purtroppo l'Italia nelle classifiche di partecipazione attiva dei cittadini ai questionari UE, come si rammarica spesso l'eurodeputato Andrea Zanoni, è sempre il fanalino di coda fra i grossi paesi UE.
Attualmente la UE sta chiedendo ai Cittadini, alle Associazioni ed agli Istituzionali di partecipare ai tre questionari che riporto sotto.
Buona compilazione a tutti
Cordiali saluti
Gianluigi Salvador
1 - Questionario UE sull'agricoltura biologica (scadenza 15 marzo 2013):
2 - Questionario UE sui combustibili fossili non convenzionali (es. scisti bituminosi) - (Scadenza 20 marzo 2013).
http://www.andreazanoni.it/it/news/comunicati-stampa/l-ue-lancia-una-consultazione-pubblica-sui-combustibili-fossili-non-convenzionali.html
3 - Gas di scisto o gas non convenzionale, chiamatelo come volete a patto che esprimiate la vostra posizione in Europa. Infatti è online da qualche giorno e fino al 23 marzo la consultazione pubblica per conoscere l’opinione degli europei in merito a: gas di scisto (shale gas), di gas da sabbie compatte (tight gas), di metano da depositi carboniferi (coal bed methane) o di petrolio di scisto (shale oil). Per saperne di pipù:  http://www.ecquologia.com/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=1183%3Asul-gas-di-scisto-leuropa-apre-una-consultazione-pubblica&catid=24%3Anews
Vail alla consultazione  http://ec.europa.eu/yourvoice/ipm/forms/dispatch?form=SHALEGAS&lang=it
4 - Questionario UE sulla qualità dell'aria (sotto trovate la guida anche in italiano, fatta da Andrea Zanoni,  ma da compilare ed inviare sul testo base in inglese). Per rispondere al questionario riservato ai cittadini (Scadenza 4 marzo 2013) http://ec.europa.eu/environment/consultations/air_pollution_en.htm
DETTAGLI: ECCO QUALCHE ISTRUZIONE PRATICA. Entrambi i questionari devono essere compilati online, quindi nella versione originale inglese. Le istruzioni per la compilazione sono le seguenti: CLICCA QUI, mentre le istruzioni in italiano le trovi QUI.

Questionario per semplici cittadini. Dalla pagina indicata sopra, vai nella sezione "How to submit your contribution”. Clicca la parola “HERE” nella frase “you are answering this consultation as a citizen, please click here to submit your contribution"). E inizia la procedura (se hai bisogno di consulenza linguistica, vedi traduzione del questionario 1 disponibile QUI).

Questionario per esperti e associazioni.  Dalla pagina indicata sopra, vai nella sezione "How to submit your contribution” e poi sotto “longer questionnaire 2”. Qui puoi scegliere tra 3 opzioni, a seconda che tu sia un cittadino esperto, un'associazione o un ente pubblico. In tutti i casi clicca sulla parola “HERE” nella frase di riferimento. E inizia la procedura (se hai bisogno di consulenza linguistica, vedi traduzione del questionario 2 disponibile QUI).

In entrambi i casi, alle risposte aperte si può rispondere anche in italiano anche se è preferibile l'inglese. La compilazione richiede approssimativamente 15-20 minuti. Le risposte vengono salvate online, se il browser viene chiuso il recupero delle risposte è possibile ma non garantito, pertanto è meglio completare la compilazione in una unica volta. Alla fine della compilazione dare l'ok finale sempre online. La consultazione è aperta fino al 4 marzo 2013.

NOTA
Sia la versione originale in inglese che la traduzione italiana presentano una domanda incompleta (nr 1B ). Abbiamo fatto presente il problema ai servizi della Commissione europea che provvederanno al più presto.