VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

mercoledì 18 luglio 2012

Sindaco di RUFINA: "La giunta regionale ha già fatto un provvedimento ad hoc riguardo alla legge 66 e all’art. 142"

Il primo cittadino di Rufina, Mauro Pinzani, così si esprime nel consiglio comunale avvenuto il 26 aprile 2012 - cioè PRIMA che le modifiche agli articoli 141 e 142 della LR 66/2011 diventassero nuova legge regionale n. 21/2012 ( almeno stando al VERBALE pubblicato sull'Albo Pretorio - clicca qui):

"La giunta regionale ha già fatto un provvedimento ad hoc  riguardo alla legge 66 e all’art. 142" ! !
 
Nel verbale poi si può constatare come le intenzioni del Sindaco, ribadite anche al Presidente Rossi, fossero quelle di ESCLUDERE  a priori eventuali declassamenti dell'area da parte dell'Autorità di Bacino ( che avrebbero di fatto autorizzato l'inceneritore nuovo) e di VOLERE  in tutti modi possibili SOLTANTO le modifiche alla legge regionale:

<<  Se la procedura di Aia dovesse concludersi, così come prevedo, con questa legge ancora in essere, non è che si vieta la pianificazione, resta tutto come è però la norma impone al comune di Rufina di stralciare il permesso a costruire, di dover realizzare opere di salvaguardia previste per effettuare una deperimetrazione dalla P4. Sostanzialmente chiedere all’autorità di bacino una variante al PAI con delle opere fatte che poi deve portare a una richiesta di variante al PAI che manderà in commissione tecnica la richiesta.
L’amministrazione non farà nessun passo verso la deperimetrazione.......L’amministrazione di Rufina finché sarò il sindaco non farà nessuna operazione di deperimetrazione.........Non è che io faccio la corsa all’impianto, la pianificazione non spetta ai comuni ma alle province su mandato e sul piano industriale di Ato.
La modifica normativa è stata votata all'unanimità dalla giunta regionale, e dentro sapete bene chi c’è.........Il PAI è un piano dell’autorità redatto prima di Bilancino. La normativa ci consentiva di fare tutte le opere di salvaguardia e di inserirle nella progettazione che è attualmente in Aia. Quindi non c’è bisogno di fare niente....................
Ho parlato con l’assessore per illustrare la mia posizione, a giorni gliela metterò per iscritto, ma noi non faremo nessuna deperimetrazione. Anche perché la deperimetrazione di una P4 vuol dire anche una variante al nostro piano strutturale. Questa operazione per noi sarebbe onerosa da tutti i punti di vista...............
Attualmente in Aia c’è depositata una prescrizione che deriva dall’art. 142 della 66 che indica in maniera chiara che così come è formulata la norma per procedere alla costruzione il comune di Rufina si deve far carico della deperimetrazione per una piccola parte.
Il comune di Rufina finché sarò sindaco io non farà questa operazione a tutela dell’amministrazione e della macchina intera ...................Io ho già comunicato all’assessore e al presidente Rossi che noi non faremo passi ulteriori.
E’ mia responsabilità non impegnare oltre l’amministrazione in termini di tempo e denaro. La sola messa in sicurezza potrebbe comportare due o tre milioni di euro; dopo bisogna chiedere il parere alla commissione tecnica che non è detto dica di sì, e chi rischia tutti questi soldi? E’ mio dovere in questo momento impedire che l’amministrazione si impegni in questo senso. Se la regione vorrà procedere, bene, io ho già detto qual è la posizione del comune di Rufina. Se poi procederà è una sua responsabilità della quale non mi assumo né la responsabilità né la paternità. >>

 CI CONGRATULIAMO CON TUTTI COLORO CHE HANNO SOSTENUTO IMPERTERRITI (soprattutto i partiti che votarono a favore: IDV e PD) CHE LE MODIFICHE ALLA LEGGE NON FOSSERO AD HOC ( e forse ad hoc non solo per Selvapiana!!).....parola di Sindaco!

Leggi tutto il Verbale qui (da pag. 29) >>  https://docs.google.com/file/d/0B5uPVnFGS9xwVGxVMnB3ODNEU2c/edit