VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

venerdì 6 novembre 2009

L'incredibile Centro di riciclo di Vedelago, Treviso

A Ugozzolo, 4 chilometri dal centro di Parma, e' in progetto la costruzione di un enorme inceneritore di rifiuti, con una capacita' di 130.000 tonnellate all'anno.
Il Coordinamento Gestione Corretta Rifiuti propone invece un'alternativa, un centro di riciclo dove confluisca la raccolta differenziata dei rifiuti simile a quello di Vedelago, un paese in provincia di Treviso.
Qui si riseleziona e si ridivide la raccolta differenziata proveniente dai Comuni e dalle attivita' produttive, poi avviata alle apposite aziende di riciclo.
Solo in questa fase viene smaltito tra il 95% e il 98% dei rifiuti, che tornano a nuova vita col riciclaggio.
Il residuo secco e i materiali di scarto vengono invece trattati e trasformati in una "materia prima seconda", un granulato che puo' essere utilizzato nell'edilizia e nell'industria plastica.
L'impianto di Vedelago da' inoltre lavoro a 58 persone.
Un progetto simile lanciato nella provincia di Parma costerebbe 10 milioni di euro, contro i 180 milioni di euro dell'inceneritore.
Dal 1995 gli Stati Uniti hanno vietato la costruzione di nuovi inceneritori, considerata la loro ormai provata pericolosita' per la salute umana.
In Europa non se ne costruiscono da 10 anni.
(Fonte: http://www.marcoboschini.it/?p=1449)