VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

mercoledì 1 marzo 2017

AD di SEITOSCANA: come passare dal cappello in mano ad avere il coltello dalla parte del manico!

Stiamo parlando dell'ex sindaco di Pontassieve Mairaghi.
Recentemente nominato AD di SeiToscana (il gestore dei rifiuti di ATO SUD, che non naviga in buone acque. Si veda qui http://associazionevivereinvaldisieve.blogspot.com/2016/11/rifiuti-corruzione-gara-truccata-si.html).
Un tempo non molto lontano si esprimeva così all'interno dell'Assemblea dei Sindaci del 13 dicembre 2012 quando si votava "forzatamente" a favore del Nuovo inceneritore di Selvapiana:
(verbale integrale. cfr pag. 14: https://drive.google.com/file/d/0B5uPVnFGS9xwaFNJYjBKMkV3U3M/edit?usp=sharing)

La fase tra andare in giro per la toscana con il cappello in  mano per portare i propri "rifiuti" ed avere il coltello dalla parte del manico col gestore di Ato Sud e quindi l'accesso ai loro impianti (in particolare quello che chiamano "selettore" e la discarica), si è conclusa con la sua nomina. Anche se non ancora conclusa sembra essere l'indagine sulla gara truccata. Vedremo come finirà.

Qui sotto l'articolo su IL TIRRENO (sotto ancora un comunicato congiunto del M5S che ricorda gli incarichi di Mairaghi):

Mairaghi nominato Ad di Sei Toscana: incarico gratuito

PIOMBINO. Il Consiglio d’amministrazione di Sei Toscana ha appena nominato Marco Mairaghi amministratore delegato della società. Con la nomina dell’amministratore delegato Sei Toscana completa l’asset...
PIOMBINO. Il Consiglio d’amministrazione di Sei Toscana ha appena nominato Marco Mairaghi amministratore delegato della società.
Con la nomina dell’amministratore delegato Sei Toscana completa l’assetto gestionale secondo quanto previsto dallo statuto e avviato con il rinnovo degli organi alcune settimane fa, con l’obiettivo di gestire questa importante e delicata fase.
«Ringrazio il consiglio d’amministrazione di Sei Toscana per la fiducia riposta - commenta Marco Mairaghi - considerando la fase straordinaria che attraversa la società, ho accettato l’incarico a condizione di farlo gratuitamente rinunciando ad ogni compenso».
Mairaghi, già consigliere d’amministrazione di Sei Toscana da novembre scorso, ha ricoperto incarichi e maturato esperienze nel settore dei servizi pubblici locali e dell’ambiente.
Fiorentino, laureato in economia e commercio, è stato fino al 2014 sindaco del Comune di Pontassieve e presidente dell’unione dei comuni del Valdarno e della Valdisieve.
È stato anche membro del Consiglio Nazionale di Anci, vice-presidente di Anci Toscana e presidente di Anci Innovazione fino al 2015. (fonte: http://iltirreno.gelocal.it/piombino/cronaca/2017/02/27/news/mairaghi-nominato-ad-di-sei-toscana-incarico-gratuito-1.14949740?refresh_ce )
--------------------------------------------------

M5S: “Sei Toscana: ecco chi è Mairaghi”

SIENA. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato congiunto di  M5S delle tre province dell’area Toscana Sud.
“Il dottor Mairaghi1 è il nuovo AD di SEI Toscana il Gestore Unico del Servizio integrato dei Rifiuti di ATO Toscana Sud. Come mai un uomo politico di spicco che viene da tante esperienze e incarichi di responsabilità di organi amministrativi (tutti di nomina politica PD) oggi è stato nominato amministratore delegato di SEI Toscana il Gestore privato del Servizio di rifiuti della Toscana Sud (Arezzo, Grosseto e Siena)?
La risposta è abbastanza semplice: il dottor Mairaghi è presidente del CdA di STA, la società tramite la quale le tre grandi cooperative “rosse” tosco-emiliane UNIECO, LA CASTELNUOVESE E COOPLAT controllano SEI Toscana. Il dottor Mairaghi rappresenta l’anello di congiunzione di quel “groviglio”tra pubblico e privato tramite il quale il PD controlla l’intero sistema dei rifiuti nel sud della Toscana (vedi scheda partecipazioni societarie).
Un groviglio che non nasce ora, che c’è sempre stato. Un groviglio che ha portato ad avere un sistema di gestione inefficiente e costosissimo. In tutti questi anni nessuno dei Sindaci che governavano ATO ha mai sollevato un dubbio sulla bontà del sistema, anche quando i costi salivano alle stelle,e sono gli stessi Sindaci che negli anni hanno approvato senza battere ciglio ogni provvedimento in ATO Sud, compreso l’affidamento del servizio a Sei Toscana.
Ci chiediamo: perché, persino nel momento in cui ANAC chiede il commissariamento di SEI che, secondo la Magistratura e la stessa ANAC si sarebbe aggiudicata la gara in modo irregolare, la risposta della società dentro l’occhio del ciclone, la cui maggioranza azionaria è detenuta dalle tre Coop rosse, è quella di nominare suo amministratore un politico di professione?
Il PD, che controlla ATO con i Comuni eil Gestore SEI con le tre Cooperative, piazza i suoi uomini là dove meglio gli servono attraverso un sistema di vasi comunicanti che costituisce l’apoteosi del conflitto di interessi (Controllore e Controllato sono espressione dello stesso soggetto), necessario a garantire che nulla venga modificato,con il risultato che ad essere privilegiati sono gli interessi delle aziende targate PD invece di quelli dei cittadini”.
Nota
1 1992-1997 Segretario Provinciale, Regionale e poi membro della Segreteria Nazionale della Sinistra Giovanile del PD
1998-2004 Dirigente della CGIL di Firenze.
2004-2014 Sindaco di Pontassieve; componente del Direttivo Autorità Idrica Toscana; incarichi della Regione Toscana per la cooperazione internazionale tra cui spicca quello di Responsabile per la Regione Toscana per la cooperazione allo sviluppo con la Repubblica Federale del Brasile; componente del Direttivo di ATO Toscana Centro per la gestione dei rifiuti; componente del patto di sindacato dei soci pubblici di Publiacqua, A.E.R. Ambiente Energia e Risorse e di Toscana Energia; componente dell’esecutivo della Società della Salute fiorentina;
2016 – Amministratore Delegato di Sienambiente (La società pubblico-privata che gestisce gli impianti dei rifiuti in provincia di Siena; Presidente di STA la società privata che ha quote di controllo di SEI Toscana e Sienambiente e detiene la proprietà di altre tre società che gestiscono impianti di rifiuti nelle provincie di Arezzo e Grosseto; Membro del CdA di INFRA la società di proprietà della Cooperativa la Castelnuovese tramite la quale controlla STA insieme a UNIECO e COOPLAT. (Fonte: http://www.ilcittadinoonline.it/economia-e-politica/m5s-4/ )