VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

martedì 6 dicembre 2016

Anche la TAV francese.... puzza!

Chanel si schiera contro la Tav francese

La maison minaccia di cancellare gli accordi con gli artigiani della regione: la linea ferroviaria metterebbe a rischio i fiori da cui si ricava il celebre Chanel N°5
Chanel si schiera a fianco dei No Tav francesi. La Maison ha infatti diramato un comunicato di protesta contro il progetto dell'alta velocità che collegherà Ventimiglia a Marsiglia. A oggi la linea ferroviaria passerebbe proprio nella valle di Siagne, dove da oltre 30 anni si coltivano i fiori per fabbricare i profumi, tra cui il celebre Chanel N°5.
L'azienda – che minaccia di cancellare gli accordi con gli artigiani della regione - vorrebbe modificare l'attuale tracciato della Tav, avvicinando le rotaie al mare, nella zona di Cannes, limitando così l'impatto ambientale.
Il progetto di alta velocità tra Ventimiglia e Marsiglia si trascina da tempo. In un articolo de la Repubblica si ricorda come la linea, costruita alla fine dell'Ottocento, è una delle più vecchie e trafficate del Paese, con record di ritardi per i pendolari. Il governo ha stanziato 6,7 miliardi di euro da investire sul potenziamento della Provenza-Costa Azzurra, da completare entro il 2030 per accorciare di almeno un' ora il tragitto tra Nizza e Marsiglia. Finora però non c' è accordo con gli enti locali.


Fonte: Business People