VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

giovedì 3 settembre 2015

MEGLIO TARDI CHE MAI.......MA UN PO' PRIMA ERA MEGLIO!

Rifiuti: un modello di sistema per la Toscana


REGIONE TOSCANA//Comunicato n. 644 del 1 settembre 2015

La commissione guidata da Stefano Baccelli (Pd) decide un programma approfondito su gestione ciclo, impiantistica ed esigenze territoriali. Al centro la situazione della Piana fiorentina
Firenze – Un modello Rifiuti per la Toscana che tenga conto del fabbisogno impiantistico, delle diverse tipologie e alternative possibili, delle esigenze territoriali e di una gestione del ciclo che sia realmente efficace e aderente al territorio.

La commissione Ambiente, Mobilità, Infrastrutture del Consiglio, guidata da Stefano Baccelli (Pd), ha intenzione di affrontare il tema a tutto tondo attraverso un programma di lavoro che sarà definito nelle prossime settimane e nel quale saranno inseriti incontri con esperti, anche delle diverse metodologie di gestione, compresa quella che fa capo allo scienziato statunitense Paul Connett ideatore della strategia “Zero Waste” (Rifiuti Zero) per la riduzione, il riuso e il riciclo dei materiali.

Prima della pausa estiva la commissione, su proposta del vicepresidente Giacomo Giannarelli (M5S) e della consigliera Monia Monni (vicepresidente del gruppo Pd), aveva infatti deciso approfondimenti sul Piano regionale dei rifiuti, sulla Piana fiorentina e la complessa situazione di tutta l’area vista la connessione di molte opere. (f.cio

FONTE COMUNICATO: http://www.consiglio.regione.toscana.it/ufficio-stampa/comunicati/comunicati_view.aspx?idc=0&id=21121