VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

martedì 14 luglio 2015

Nuovo Aeroporto Peretola, Ricorso ENAC, presentato il nostro intervento "ad opponendum"

Comunicato Stampa
 
Dopo il primo ricorso presentato lo scorso anno contro l'approvazione del PIT Regionale, abbiamo deciso di effettuare un intervento "ad opponendum" contro il Ricorso presentato da ENAC per la pista di 2400 metri.

Infatti le motivazioni addotte dall'Ente Nazionale Aviazione Civile in tale Ricorso sono in aperto contrasto 
con se stesso quando nella valutazione tecnica 09 27 / 12 30 del Febbraio 2012 per pista da 2000 metri certificava;
"Per la ipotesi 12/30 non sussistono condizioni di incongruenza normativo/regolamentare."

Se prima si certifica una cosa ante approvazione PIT dichiarando che è tutto in Regola, non si può due secondi 
dopo dire...che è tutto sbagliato e non è più conforme. " Le commedie vanno bene in teatro o in TV".
Per questo e tanti altri  motivi di interpretazioni regolamentare funzionali ieri, e non regolamentari oggi, 
abbiamo deciso di contestare tali posizioni.

Evidenze e chiarimenti richiesti direttamente allo stesso ENAC con copia anche ad enti e soggetti sovranazionali
a fronte delle quali lo stesso ENAC evita di rispondere, rimandando tutto alle valutazioni VIA e Conferenza Servizi
dove naturalmente....noi non siamo ne invitati e ne graditi.!

​ Comunque qualcosa sta iniziando a passare, rompendo il muro fin qui creato perché la balla "della pista unidirezionale" non regge più e al di là delle rassicurazioni verbali del NON sorvolo di Firenze fatte dai "diretti interessati" ne ENAC ne  ENAV hanno MAI prodotto documenti e studi che attestino la mono direzionalità della pista.

A questo punto ENAC ed ENAV dovrebbero presentare uno "STUDIO SERIO", con fondamento TECNICO attestante che la situazione dei venti prevalenti confermino la possibilità del C.U. Coefficiente di Utilizzo pista del 97,5% come da tutti dichiarato, altrimenti in assenza di ciò visto che lo chiediamo da un anno, dobbiamo dedurre che è tutta "FUFFA" e che come denunciano da tempo dopo aver letto tutta la documentazione, "Firenze Città sarà inevitabilmente sorvolata"




Ed è interessante che qualcuno ...... ha iniziato a dire esattamente come stanno le cose, suscitando prese di posizione che dimostrano le difficoltà del tutto impreviste,  che l'Università abbia avuto gli stessi nostri dubbi, e che forse alla Scuola Marescialli.....siano tremendamente preoccupati. Gli interessati parlano o sparlando sempre denunciando la carenza di "studi scientifici seri degli altri"  (I nostri 12 professionisti e quelli dell'Università non sono seri ??)  però loro stessi non pubblicano mai le famose "prove serie e certe di cui sembrano essere in possesso" .
NOI invece dati e studi li abbiamo prodotti e divulgati......e sfidiamo tutti compreso Toscana Aeroporti in qualsiasi ambito ad un contraddittorio pubblico......per smentirci.!!

Vale la pena di ricordare che non è ancora stata fatta l'inchiesta o dibattito pubblico, come la Legge Regionale Toscana e le direttive europee prescrivono.!! A meno che non si voglia adottare il vecchio sistema "carbonaro" sempre utile quando  si è in aperta e palese difficoltà.

​Cordiali ​
Saluti
Gianfranco Ciulli
Portavoce
Coordinamento Comitati
​/Associazioni contro il Nuovo Aeroporto di Firenze.

www.pianasana.org