VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

martedì 18 novembre 2014

Italia Nostra (Fi) - Comunicato stampa Coordinamento unitario per una politica innovativa sui rifiuti: 'No a colpi di mano.

Comunicato stampa Coordinamento unitario per una politica innovativa sui rifiuti: 
'No a colpi di mano. No alla forzata chiusura in Consiglio regionale di un Piano dei rifiuti insostenibile!'
Firenze 18-11-2014

A nome del gruppo di lavoro che ha organizzato il Convegno di Capannori il 16 novembre 2013 e che ha prodotto il ‘Documento unitario per una politica innovativa nella gestione dei rifiuti’, sulla base del quale sono state presentate diverse osservazioni al ‘Piano regionale dei rifiuti’ faccio presente quanto segue:
- Non è accettabile la forzata chiusura del processo di elaborazione del Piano che contraddice la dichiarata volontà del Presidente Enrico Rossi e dell’Assessore Annarita Bramerini, di garantire un confronto democratico per la condivisione dello stesso Piano.
- Tutti gli emendamenti da noi proposti sono stati respinti.
- Non è accettabile una previsione di produzione di rifiuti che non tenga conto delle esperienze positive maturate da 23 comuni virtuosi toscani, mettendo a sistema le buone pratiche attuate da quelle stesse Amministrazioni.
- Il sovradimensionamento della produzione dei rifiuti già da oggi, fino al 2020, è funzionale solo alla riconferma dell’attuale sistema di gestione toscano, ormai sorpassato dai fatti.
- Non è accettabile che la Toscana si ponga come obbiettivo al 2020 una produzione di rifiuti pro capite che è superiore di 150 kg, già oggi, della stessa produzione pro capite della Regione Lombardia.
- Deve esser chiaro che gli effetti nocivi di un Piano vecchio e obsoleto non si fermano al 2020, ma produrranno effetti nefasti per molti anni a venire.
Per questi motivi chiediamo di rinviare la sua approvazione in Consiglio regionale e di aprire il confronto promesso e non mantenuto, dato che questo Piano rimanda a un modello di sviluppo
insostenibile.


Il presente documento è stato inviato a tutti Consiglieri regionali della Toscana

Per il "Coordinamento unitario per una politica innovativa sui rifiuti"

Mariarita Signorini
Consigliere nazionale Italia Nostra
Vicepresidente di Firenze


margi.signorini@gmail.com
www.italianostra.org
www.italianostrafirenze.wordpress.com