VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

venerdì 21 febbraio 2014

Comunicato del M5S sui dati della RD di Pontassieve

Pontassieve, 20 Febbraio 2014
Comunicato Stampa Pontassieve 5 Stelle:

A seguito della newsletter (ndr. vedere in calce) del Comune di Pontassieve, inviata oggi Giovedì 20 Febbraio 2014, intendiamo ribadire la nostra posizione come Grupp “Pontassieve 5 stelle” schierato chiaramente e decisamente per la Raccolta Differenziata Porta a Porta e l’adesione nel nostro Comune della strategia Rifiuti Zero.
Per quanto riguarda i dati riportati nella comunicazione del Comune ci sono delle inesattezze e più precisamente:
· I dati evidenziati (…..differenziata al 73%.....) sono inaffidabili perchè non corrispondono assolutamente al materiale inviato a riciclo.
· Con il sistema a cassonetto infatti nei bidoni della raccolta differenziata ci viene buttato di tutto (anche indifferenziato), non ci sono adeguati controlli e agli impianti che si occupano di riciclo arriva circa il 40% di scarto.
· Questa situazione si trasforma in maggiori costi e assenza di ricavi della vendita dei materiali (per la scarsa qualità della differenziazione).

Sfidiamo il Comune, per chiarezza di informazione, a dire quanto ricava dalla vendita ad esempio della plastica, noi sappiamo che è un costo, invece potrebbe essere un ricavo.
Con il porta a porta sarebbe possibile creare maggiori posti di lavoro, ridurre i costi e aumentare i ricavi per la vendita dei materiali senza presenza di scarti (come previsto a livello nazionale dall'accordo ANCI-CONAI).
Invitiamo il comune ad essere trasparente e ad organizzare una visita con i Cittadini a Revet, dove ad esempio la plastica viene inviata per VEDERE realmente in che stato è la raccolta differenziata di Pontassieve.

Pontassieve 5 Stelle
Pontassieve5stelle@gmail.com


^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^


Raccolta differenziata - A gennaio quasi al 73% - Funziona il sistema e-gate: cassonetti con calotta
- A Pontassieve nel mese di gennaio 2014 la percentuale di raccolta differenziata è stata del 72,9%.



Anche quest’anno si apre con un ottimo dato, un dato che in maniera assoluta è il più alto che si sia mai registrato a Pontassieve. Un dato che rappresenta, quindi, un segnale importante che continua il trend positivo che da ormai diversi anni vede crescere in maniera regolare il quantitativo sul territorio di rifiuti smaltiti in maniera corretta.
Su oltre 800.000 kg di rifiuti a gennaio circa 300.000 sono quelli indifferenziati e il restante è invece stato smaltito in cassonetti per la carta (159.000), Multimateriale (110.000), RAEE, piccoli elettrodomestici (14.000), ingombranti ritirati direttamente a domicilio gratuitamente (35.000) e altre tipologie.
Cifre in crescita grazie alla fondamentale attenzione dei cittadini e anche alle novità introdotte via via negli anni, che hanno portato cambiamenti nelle azioni quotidiane; piccoli gesti e metodi di comportamento che hanno contribuito a migliorare questo settore importante per la vita di una comunità e per il territorio che viviamo. Tra queste novità l’introduzione dell’e-gate a Sieci e a Villini. Per primi in Toscana – spiega l’assessore all’ambiente Leonardo Pasquini - abbiamo scelto questo sistema che, oltre ad aver fatto ottenere ottimi risultati, ha costi di servizio e di gestione minori rispetto ad altri sistemi, e quindi, meno oneroso per tutti. Le zone di Sieci e Pontassieve Sud dove sono presenti circa 65 calotte installate sui cassonetti dell’indifferenziato rappresentano – dati alla mano – anche quelle zone più virtuose dell’intero territorio.
Prima dell’e-gate era partita anche la raccolta porta a porta a Montebonello, nelle aree industriali di Pontassieve e Molino del Piano ed erano state potenziate le postazioni di cassonetti sul territorio in particolare ad Acone e Colognole e introdotta anche la differenziata nei banchi dei mercati. Negli ultimi anni sono state aperte 5 postazioni per il conferimento dell’olio alimentare esausto e 3 eco-box. Smaltire in maniera corretta i rifiuti – conclude- deve continuare ad essere un impegno di tutti, fare la differenziata è diventato un vantaggio per tutti, un messaggio che sembra essere passato, ma che ci obbliga ancor di più a continuare a fare ancora meglio
Si ricorda, infine, che chiunque abbia necessità di smaltire un oggetto privato di grandi dimensioni, come ad esempio un frigorifero, una TV, una lavatrice, un materasso, un mobile, grandi quantitativi di potature dei giardini o altro, può utilizzare i servizi di AER concordando direttamente con l’azienda le tempistiche e la modalità di ritiro telefonando al numero verde gratuito 800/011895.


news di  giovedì 20/02/2014 13:42