VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

lunedì 23 dicembre 2013

COMUNICATO STAMPA 20.12.2013 “RIFIUTI E TUTELA AMBIENTALE E DELLA SALUTE: IL VECCHIO CHE AVANZA”

ý - IL PIANETA - ü

Associazione per la tutela della Natura e dell’Ambiente, della Salute,
del Patrimonio Storico e Paesaggistico.
Rignano sull'Arno (Firenze)
COMUNICATO STAMPA 20.12.2013
“RIFIUTI E TUTELA AMBIENTALE E DELLA SALUTE:
IL VECCHIO CHE AVANZA”
Quanto trasmesso ieri dai media circa l’approvazione in Regione del nuovo piano rifiuti ne indica la NON accettabilità a fronte sia della situazione dei mutamenti climatici sancita dall’ultimo rapporto IPCC dello scorso settembre e dei significati collegati che gli obbiettivi del piano sottendono.
Lontani nel tempo e non sufficienti quantitativamente gli obbiettivi di raccolta differenziata e di contenimento delle quantità da inviare in discarica ed all’incenerimento.
L’implicazione collegata della necessità ancora di impianti di incenerimento (perché tali sono, i quali non valorizzano un bel niente), i quali (come indicato in letteratura scientifica) producono problemi ambientali e di salute e mettono a rischio anche attività produttive (agricole-biologiche) che necessitano invece di tutele durevoli e sicure.
Tali impostazioni si collegano anche alle situazioni non adeguatamente affrontate di inquinamenti dell’aria urbani ed extraurbani.
Si collegano anche per esempio alla incredibile bocciatura della amministrazione di Firenze della proposta De Zordo/Per un’altra città in merito all’obbiettivo rifiuti zero che sarebbe stato del tutto auspicabile affrontare con urgenza.
I media hanno informato anche che le tasse sui rifiuti peseranno di più sulle famiglie e pertanto che effetto si pensa possa produrre sui comportamenti volti alla raccolta differenziata? Saranno lieti di questa situazione solo coloro che guadagnano dalla gestione rifiuti!
Se questo è il nuovo che avanza non resta che l’auspicio per il quale il nuovo anno porti una rottamazione molto più estesa dei soggetti politici ed un rinnovamento concreto ed integrale.

Leonardo Mastragostino