VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

venerdì 12 luglio 2013

Rossi: “Il Governo deve riprendere in mano la partita dell’Alta velocità”

Scritto da mercoledì 10 luglio 2013 alle 15:23

FIRENZE – ”Il Governo deve riprendere in mano la partita del nodo Alta velocità di Firenze. La Toscana e il suo capoluogo ne hanno bisogno e non possono restare indietro”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi intervenendo in Consiglio regionale a margine di una comunicazione della Giunta sullo stato dell’arte dell’Alta velocità. Rossi ha quindi chiesto un ”mandato dell’Assemblea per impegnare la Regione a richiamare il Governo alle sue responsabilità”. Sulla stazione alta velocità Rossi ha evidenziato come questa esista già in varie città a Bologna come a Milano, a Torino come a Roma. “Non capisco perché a Firenze non si riesca a centrare questo obiettivo”.

Rossi ha quindi evidenziato come “uno stridente contrasto” il fatto che alla modernizzazione del Paese effettuata con l’Alta velocità non abbia corrisposto una modernizzazione del trasporto ferroviario regionale”. ”I cittadini sono stufi ha detto – di avere un paese che viaggia a due velocità’. Non si puo’ discriminare cosi’ pesantemente la gente”.

Questo, ha detto ancora, ”e’ successo perché è mancata una politica da parte del Governo che avrebbe dovuto usare gli utili dell’Alta velocità per ammodernare le ferrovie regionali. Io stimo Moretti, e’ un grande manager, si gonfia il petto con gli utili realizzati con l’Alta Velocità, ma in questo dove e’ lo Stato, la politica e il Governo?”.

Su questi aspetti ha puntato il dito anche l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, che nell’evidenziare a sua volta il problema dei mancati interventi di sostegno ai servizi regionali, ha allargato il tema anche ai servizi interregionali: “Questa fascia intermedia di treni, costituita dagli intercity e dalle cosiddette frecce bianche, viene di anno in anno marginalizzata dalle scelte fatte da Trenitalia, in conseguenza delle scelte governative. Attualmente, questi treni così importanti per la mobilità quotidiana rappresentano per tanti pendolari un cruccio in alcuni casi superiore a quello del servizio regionale”.

 Fonte: http://toscana-notizie.it/2013/07/10/rossi-il-governo-deve-riprendere-in-mano-la-partita-dellalta-velocita/