VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

lunedì 8 luglio 2013

CONTINUA IL PERCORSO DEL CENTRO RICERCA RIFIUTI ZERO PER UN PIANO RIFIUTI TOSCANO RIVOLTO ALLE ALTERNATIVE.





Si è svolto ieri pomeriggio a Capannori presso la sede del Centro Ricerca Rifiuti Zero una prima riunione aperta per discutere dei criteri generali ed entrare nel merito delle possibili cifre di un Piano Rifiuti Zero per la Toscana. 
La riunione si è occupata principalmente dei criteri generali del Piano, della questione della riduzione dei rifiuti e dei « numeri » che permetterebbero senz’altro (è possibile anticiparlo fin d’ora) di gestire il futuro Piano Toscana senza ricorrere ai 4 inceneritori richiesti dal Presidente di Cispel De Girolamo (Arezzo, Firenze, Pisa e Livorno).
L’illustrazione dei criteri generali e dei numeri del Piano Alternativo è stata fatta da Rossano Ercolini, direttore del Centro Ricerca Rifiuti Zero di Capannori e presidente di Zero 
Waste Europe, mentre un primo « focus » di approfondimento sul problema della gestione dei rifiuti organici e degli impianti di compostaggio è stato tenuto dal Dott. Antonio Di Giovanni dell’Università di Firenze.  
La discussione aperta alla fine dell’illustrazione ha visto la partecipazione e gli interventi tra gli altri,  di Fabio Lucchesi, Coordinatore Toscano dei Comitati Popolari per la Legge Rifiuti Zero, e di Fabrizio Bertini dei Comitati Pistoiesi e del Coordinamento dei Comitati dell’ATO centro.
Prima di giungere alla stesura definitiva del Piano Toscano per Rifiuti Zero il team Operativo del Centro Ricerca proseguirà ora il proprio lavoro con alcuni incontri volti all’approfondimento della conoscenza delle situazioni territoriali più significative.

Il primo « passo » si terrà Lunedì 8 luglio a Peccioli con la visita della discarica e l’incontro con i comitati locali. 
Il secondo « step » avverrà, invece, lunedì 15 luglio nella Zona di Empoli con l’incotro con i sindaci di Montespertoli e Cerreto Guidi e il direttore di Publiambiente per prender atto delle « buone pratiche » da tempo in atto in questa zona della Toscana. 
Un successivo passaggio avverrà nella zona di Greve in Chianti, il cui sindaco ha aderito, recentemente, alla strategia Rifiuti Zero.

Al termine di questa ricognizione delle situazioni locali il Centro Ricerca Rifiuti Zero confronterà il lavoro svolto con il Team Scientifico, composto da esperti nazionali ed internazionali dei vari settori, prima di giungere alla stesura definitva del Piano Regionale Rifiuti Zero i cui risultati saranno poi posti a confronto con il Presidente della Toscana Rossi che, espressamente, ha richiesto la collaborazione del Centro Ricerca nell’incontro tenutosi a Capannori già ai primi di Maggio.

Il Centro Ricerca Rifiuti Zero di Capannori