VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

martedì 21 agosto 2012

CRITICITA’ AMBIENTALI PROVINCE LUCCA-MASSA

Dall’analisi dei dati disponibili, dal 1998 al 2008, del REM (Registro di Mortalità regionale) si
constata che nelle province di Lucca e Massa si ha il triste record regionale di mortalità per tumore
e in particolar modo nell’ASL 12 di Viareggio.
A titolo esplicativo, si riportano i tassi standardizzati di mortalità per tumori (Maschi + Femmine)
relativi agli anni 2006-2008 confrontandoli con gli indici di diffusività atmosferica dei comuni della
Toscana (studi La.M.M.A – Regione Toscana, 2001:
Se ingrandisci l'immagine puoi vedere come i comuni di Pontassieve e Rufina non siano tra quelli a maggior diffusività (rappresentati dal blu scuro)
Dal confronto si evidenzia che le cause di morte nella Toscana Nord-Occidentale coincidono con le aree a minor diffusività atmosferica, dove il ricambio d’aria è limitato.
Per tali zone è pertanto impensabile continuare a perseguire un modello di sviluppo che non tenga conto della drastica necessità di riduzioni delle emissioni in atmosfera di qualunque genere.
Teniamo pertanto a ribadire che l’ex impianto di incenerimento di Falascaia non può essere trasformato in un impianto a combustione di biomasse, così come sembra prevedere l’ennesima versione degli scenari del Piano Interprovinciale Rifiuti e ne chiediamo definitivamente lo stralcio dagli scenari di piano. Così come non deve essere realizzato il megaimpianto a biomasse di Fornoli, ne alcun altro tipo di impianto a biomasse che preveda la produzione di energia elettrica attraverso la combustione, privilegiando energie rinnovabili pulite quali fotovoltaico e minieolico.
Riteniamo errato che si continui a sostenere da parte delle provincie e dei comuni politiche energetiche che vanno ad aggravare una situazione ambientale così compromessa, cosi come riteniamo grave che i Consorzi di Bonifica perseguano obiettivi di piantumazione di golene e aree di bonifica per la produzione di biomasse o che la maggior cooperativa forestale del territorio continui a perseguire obiettivi legati alla realizzazione di impianti per la combustione delle stesse.
Invitiamo pertanto la Regione Toscana, la Provincia di Lucca e Massa, i vari Comuni e il Partito Democratico che li sostiene, a prendere definitivamente atto che nelle province di Lucca e Massa Carrara esistono gravi problemi ambientali che si risolvono solamente con una politica di scelte coraggiose, ma anche di responsabilità politica alla quale non potete sottrarvi, che non possono essere assoggettate a “ricatti” localistici di alcun genere. 

Roberto Balatri
Responsabile provinciale Ambiente e Territorio della Federazione della Sinistra lucchese

Lucca 20 agosto 2012

Scarica Documento originale QUI.