VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

sabato 11 febbraio 2012

Il ministro Clini: «Riciclare rifiuti è un vantaggio per l'economia italiana"

Il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Corepla, ha presentato la nuova campagna di comunicazione "La plastica. Troppo preziosa per diventare un rifiuto" che prevede annunci su quotidiani e periodici, affissioni presso grandi stazioni, aeroporti e metro, e tre mini spot televisivi da 10 secondi ciascuno.
Prosegue dunque l'impegno del Corepla per informare correttamente i cittadini sulla filiera del riciclo e incentivarla, dopo l'accordo siglato nel 2010 con la Regione Toscana e Revet per incentivare il riciclo delle plastiche miste.
Anche il ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha ricordato che è importante aumentare l'effettivo riciclo dei rifiuti trasformandoli in materia prima seconda perché «rappresenta un vantaggio per l'economia italiana. E' un'attività industriale positiva, in quanto non è più un argomento che riguarda la gestione dei rifiuti ma riguarda processi industriali che aiutano la crescita sia in termini di produzione che di risparmio di energia e di materia prima».

clicca sull'immagine per ingrandirla
  •  Questa notizia sarebbe bella se non fosse incoerente con quello che si andrà a bruciare a Selvapiana. Dalla tabella a fianco (che è nel progetto di AER, scheda D delle schede AIA) si vede come, oltre ad indicare la capacità TOTALE dell'impianto in 68.640 t/anno, si vada anche ad indicare altri codici di rifiuto in quantitativi apparentemente irrisori come IMBALLAGGI in plastica, legno, carta e cartone!!!! Si ricorda che gli imballaggi dovrebbero essere conferiti già separati per cui sarebbero ben recuperabili!!! Ma noi li andiamo a bruciare per ottenere energia da immettere nella rete. Il fatto è che nel riquadro azzurro si precisa che la quantità per il codice CER 191212 ( ovvero il rifiuto selezionato che arriva da Terranuova) si ridurrà di pari peso in ragione dei quantitativi in peso dei restanti rifiuti elencati in tabella.
  • Questo significa anche che, ipoteticamente, si potranno bruciare più quantità di IMBALLAGGI rispetto a quelli indicati ( già selezionati e provenienti da Autorità, Enti, aziende, banche ecc - come era scritto nel vecchio atto di AIA a pag 27) l'importante è rimanere dentro alla quantità di capacità massima consentita (68.640 t/anno).
  • Perchè le aziende, le banche ecc ci tengono così tanto a conferire gli imballaggi già differenziati in un impianto per essere bruciati????

fonte notizia:  http://www.revet.com/index.php?page=default&id=1514
fonte immagine: clicca QUI