VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

giovedì 21 luglio 2011

"PER UN FUTURO SENZA MASCHERE"

 
                           L'inquinamento atmosferico è una questione sentita da tutti, ma spesso proprio per le sue dimensioni globali è sempre più difficile per i cittadini sentirsi partecipi, individuarne le cause, parlarne, proporre o valutare alternative e soluzioni possibili, anche quando alcune di queste cause sono molto evidenti e vicine ai cittadini stessi.
                           In realtà la situazione globale, pur essendo frutto di scelte politiche nazionali e internazionali, non è altro che la somma di tante piccole situazioni locali, che si frammentano fino ad arrivare alle scelte e ai comportamenti dei singoli. La situazione che si stà verificando in Valdisieve è una di queste. A pochi chilometri di distanza l'uno dall'altro infatti vi sono un cementificio e un inceneritore, impianto che le locali amministrazioni vorrebbero ampliare e potenziarne la capacità.

                            "Per un Fututo senza Maschere" è un progetto fotografico che si inserisce nel dibattito su questo tema con l'obbiettivo di raccontare sì una situazione locale, ma simile e condivisibile con molte altre. In queste immagini, realizzate dal fotografo Emanuele Nappini nel comune di Pontassieve, tutti i soggetti indossano una mascherina, un elemento che ci permette di vedere prima di tutto ciò che di solito non si vede: ovvero un'aria che è ormai sporca e irrespirabile. Come sarebbe la nostra vita se dovessimo indossare delle maschere in ogni attività quotidiana? Come cambierebbero i nostri volti ed i volti dei bambini che giocano? Queste sono alcune domande che suscitano questi ritratti... Quali sono le maschere dietro alle quali ci nascondiamo per non affrontare i problemi che riguardano tutti? Le maschere dei politici e delle amministrazioni? Cosa dobbiamo fare per augurarci e guadagnarci un Futuro senza Maschere?

                            Molto interessante è anche la modalità con il quale si è svolto il progetto, infatti i soggetti ritratti sono per la maggior parte passanti che hanno dato volentieri il loro consenso a farsi ritrarre con una mascherina per testimoniare il loro interesse e la loro partecipazione verso le questioni ambientali e dell'inquinamento atmosferico, mentre un piccolo gruppo era stato preventivamente contattato, tra cui molti soci dell'Associazione Valdisieve, da sempre attiva in questo senso.

                            L'immagine di copertina è stata inoltre esposta all'interno del circuito OFF del Festival Fotografia Europea 2011, tenutosi lo scorso Maggio a Reggio Emilia, mentre l'intero progetto è visionabile a questo indirizzo: http://www.enph.net/withoutmasks.html .
                           Come approfondimento al progetto fotografico, è affiancata anche un'intervista al Presidente dell'Associazione Valdisieve, Marco Gori ( http://www.enph.net/more_withoutmasks.html ).

SI RINGRAZIA EMANUELE NAPPINI PER AVER COINVOLTO IN QUESTO PROGETTO L'ASSOCIAZIONE E GLI ABITANTI DI PONTASSIEVE,  FACENDO COSI'
EMERGERE  IL PROBLEMA DELL'INQUINAMENTO
-A CUI E' SOTTOPOSTA LA NOSTRA ZONA-
IN VERSIONE ARTISTICA.
ANCORA GRAZIE.
Assovaldisieve