VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

giovedì 28 luglio 2016

DISCARICA PODERE ROTA: DÈ TEMPO DI PROTESTA È L'ORA DI FINIRLA!!

di: Comitato "Le Vittime di Podere Rota"

È TEMPO DI PROTESTA È L'ORA DI FINIRLA!!
TERRANUOVA=TERRAPUZZO Come ogni estate, la gestione degli impianti di discarica selezione compostaggio, che dovrebbe essere particolarmente attenta e moderata per le condizioni atmosferiche avverse all'alleviamento degli odori, diviene avventurosa e sconsiderata, e si moltiplicano le segnalazioni dei cittadini al nostro comitato e alle autorità che dovrebbero controllare ma non sembrano per nulla riuscire a farlo seriamente.
C'è da chiedersi se quella che a noi appare come completa noncuranza degli effetti provocati dagli impianti di smaltimento rifiuti, sia ispirata dalla consapevolezza che nel periodo estivo le autorità di controllo, già evidentemente sotto organico per lavorare adeguatamente, precipitano a livelli di attività minimi. Le decine e decine di segnalazioni ad Arpat, Regione ed altri organi di controllo, sono rimaste lettera morta.
I cittadini, in particolare quelli residenti vicino alla discarica e tutta la fascia nord ed est di S.Giovanni da oltre una settimana si addormentano con il puzzo e si risvegliano sempre con il puzzo.
Ci domandiamo quando l’ARPAT, e il servizio ecologia della regione, fino a prova contraria al servizio dei cittadini, riuscirànno a prendere provvedimenti risolutivi nei confronti della gestione di un servizio pubblico che in questi giorni appare letteralmente scandalosa. Non dovrebbe ciò avvenire a maggior ragione dato che il servizio è gestito da un privato con forti profitti?
Caliamo per favore un velo pietoso sull'ultimo strumento di distrazione di massa, la APP messa a punto nelle scorse settimane, finanziata proprio dalla società che gestisce la discarica, che oltre a presentare numerose serie limitazioni ha come sua principale caratteristica quella di non far scattare in modo automatico alcun provvedimento di cautela in presenza di qualunque livello di segnalazione rilevato.
L’attuale amministrazione comunale di Terranuova ha esaurito il suo tempo massimo per dimostrare se sta dalla parte dei cittadini o dei “soliti noti” che gestiscono dalla nascita l'economicamente molto appetibile servizio che sta diventando sempre di più la slot machine del partito di governo del territorio.
Il comitato reclama con forza che si ponga fine a questa situazione insostenibile, che siano attuati immediatamente tutti i provvedimenti e prescrizioni aggiuntive atte a liberare la cittadinanza da questa tortura quotidiana. Che siano rese pubbliche tutte le segnalazioni arrivate dai cittadini, e tutte le operazioni di indagine e di controllo svolte (se ci sono state..)
È TEMPO DI PROTESTA, È ORA DI FINIRLA.
fonte Fb: