VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

martedì 10 novembre 2015

GREVE IN CHIANTI ESPULSO UFFICIALMENTE DAI COMUNI A RIFIUTI ZERO

Il Comitato Greve Rifiuti Zero in una nota: "Per il deprecabile atteggiamento sugli inceneritori"
immagine
GREVE IN CHIANTI - Il Comune di Greve in Chianti è ufficialmente sospeso dalla lista nazionale ed internazionale dei Comuni Rifiuti Zero, al cui protocollo aveva aderito nel gennaio del 2013 con un atto formale del Consiglio comunale.

Dopo neanche tre anni arriva quindi la “messa in mora”, comunicata con lettera formale al sindaco e al presidente del consiglio comunale dal presidente di Zero Waste Italy Rossano Ercolini.

Una decisione ampiamente attesa, dopo il consiglio comunale straordinario dello scorso 15 ottobre, al termine del quale la maggioranza aveva respinto un ordine del giorno delle opposizioni (Centrosinistra per Greve e MoVimento 5 Stelle) in cui si chiedeva di prendere una posizione di netta contrarietà all'impianto di Case Passerini e in generale alla costruzione di termovalorizzatori sul territorio regionale e nazionale.

Una settimana più tardi si era costituito il Comitato Rifiuti Zero, che aveva annunciato la sospensione di Greve dal protocollo e la sua cancellazione dalla lista dei 218 comuni pubblicata sul sito www.zerowasteitaly.org.

Ieri la conferma del portavoce del comitato, Gian Luca Garetti, che, in una nota, ha ribadito le ragioni dell'esclusione di Greve “per il suo deprecabile atteggiamento "nimby": l’inceneritore non lo voglio a Greve, ma mi va bene che sia fatto a Firenze”.

Dopo alcune settimane replica il sindaco Paolo Sottani, secondo il quale l'esclusione da Rifiuti zero (la cui comunicazione ufficiale non è stata da lui ancora ricevuta) "è come in una partita di calcio dove si chiede l'ammonizione oppure si alza la mano per richiedere un fuorigioco, la cosiddetta punizione... a richiesta preventiva".

"Non abbiamo avuto diritto di replica - prosegue - se il consiglio comunale molto pilotato e strumentale ci porterà ad essere esclusi da Rifiuti Zero non potremo fare altro che prenderne atto".

Per l'amministrazione, spiega Sottani, Rifiuti Zero "non è un diploma o una medaglia da mostrare al petto, ma uno stato".

"Vorrei solo far notare - conclude il sindaco - che dal punto di vista di atti approvati dal 2010 (sindaco Alberto Bencistàn.d.r.) in poi ci sono impegni molto più 'pesanti' rispetto a quanto detto in consiglio comunale, ma non abbiamo in quel caso avuto nessuna comunicazione di esclusione da Rifiuti Zero".

Intanto il Comitato Rifiuti Zero annuncia le sue prossime iniziative: martedi 10 novembre cena a Greve alristorante La Piazzetta; sabato 14 novembre al  circolo Acli di Grassina (ore 10) riunione plenaria per la costituzione di Comitati nazionali per un’agricoltura biologica–biodinamica; dal 19 al 21 novembre a Firenze 8° Congresso Nazionale di Medicina Democratica; sabato 12 dicembre alla Limonaia di Panzano (ore 10) seminario sul compostaggio, tenuto dal dottor Federico Valerio, chimico ambientale.