VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

lunedì 5 ottobre 2015

Nuovo progetto coop a San Miniato: Aggiornamento petizione - Rischi ambientali - incontro a S.Donato

Aggiornamento petizione -Rischi ambientali -incontro a S.Donato

Nuovo supermercato Coop il Comune svela il progetto Ringraziando per la partecipazione e per le vostre firme, già inviate alle autorità toscane competenti, vi informiamo che il progetto di costruzione del mega coppone in cemento a S.Miniato basso (scempio per economia locale e ambiente, rispondente solo alla logica affaristica delle Coop della grande distribuzione e della cementificazione) è stato ritirato, in quanto, il Comune di S.Miniato aveva ignorato la pericolosità idraulica dell’area (come evidenziato dal Genio Civile)!
Il Genio Civile ha poi stimato a forte rischio idraulico anche l’area di S.Donato-S.Miniato, ma il partito di maggioranza, durante la seduta consiliare del 7 agosto ha voluto approvare ugualmente le pericolose previsioni di cementificazione (un nuovo ed ulteriore mega magazzino in cemento grande come 3 campi da calcio davanti al Liceo Marconi -un Ecomostro-) ignorando quasi del tutto il parere negativo del Genio Civile, oltre al rischio bombe d’acqua, a causa dei cambiamenti climatici, ignorando le firme e la volontà di quasi 600 cittadini, le Vostre!
Il PD giustifica la cementificazione delle ultime campagne di S.Donato, NECESSARIE per assorbire l’acqua in difesa delle abitazioni, adducendo (beffando l’intelligenza nostra e dei tecnici del Genio Civile):
  1. le garanzie un domani “forse” ci saranno (grazie al bacino di Roffia”) (sic! E le bombe d’acqua dall’alto?);
  2. la carta di pericolosità idraulica “forse” a dicembre verrà modificata dal Pai. Follie politiche mosse dall’economia, in totale contrasto con la recente L. 65/2014 a salvaguardia dell’ambiente, in contrasto con la difesa del suolo, degli abitanti, e del buon senso comune, di fronte ai recenti disastri idrogeologici (vedi Liguria – Sicilia, Pisa, ecc.).
Diciamo basta all’economia distruttrice del nostro territorio! Partecipiamo giovedì 1/10/2015 alle ore 21.30 c/o la scuola elementare di S.Donato-S.Miniato V. del Pratuccio, all’incontro con le autorità locali, provinciali, Genio Civile e Consorzio di Bonifica per discutere dei problemi dell’Arno e … (si auspica) della tutela del nostro ambiente!
Alessandro Niccoli
PER APPROFONDIRE: