VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO

Molino del Piano: INCONTRO CON ROBERTO CAVALLO
20 OTTOBRE a Molino del Piano: ore 19.00 Apericena a Km zero, a seguire parliamo di Economia Circalare e Rifiuti Zero con ROBERTO CAVALLO

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

venerdì 9 ottobre 2015

La strategia Rifiuti Zero: le pratiche locali, i vantaggi, la visione globale

Enzo Favoino
Scuola Agraria del Parco di Monza
Coordinatore Scientifico - Zero Waste Europe


Pubblichiamo la traduzione della presentazione (non identica) di Enzo Favoino
Scarica il pdf a questo link: https://drive.google.com/file/d/0B5uPVnFGS9xwUXJRX1lzMHRtZGxnQkhpeVBuYWJJRTE2TC0w/view?usp=sharing

La versione inglese integrale invece la puoi scaricare a questo link:  https://drive.google.com/file/d/0B5uPVnFGS9xwVHJTXzNsNHREaHE4eE5DdHVWZXJFZWNzYU0w/view?usp=sharing 
------------------------------------------------------------------------------------------------
sotto pubblichiamo il commento di Enzo Favoino con il quale ci ha inviato i due documenti tramite mail:
 
Ecco la presentazione che ho tenuto ieri a Milano al workshop della Ellen McArthur Foundation.
E' stato ancora una volta bellissimo vedere i colleghi stranieri (europei e non solo, con tanti tanti Danesi che evidentemente cominciano ad interrogarsi sulla necessità di cambiare direzione...) prima stupirsi, poi diventare afasici ed alla fine condividere l'entusiasmo sulla praticabilità di certi percorsi operativi, anche in grandi città.
Ancora una volta, siamo riusciti a fare conoscere loro un'Italia che non si aspettavano.
Ci rimane l'impresa più difficile, quella di farla conoscere anche a Galletti ;-)
Ciao
Enzo Favoino

PS - la ragazza alla slide 28 è la mia amica Haley Rogers, fino a qualche settimana fa uno dei supervisori del programma di raccolta dell'organico a New York (ora si è trasferita in Texas)
A New York, il sindaco Bill De Blasio (un soggetto intrigante, ascendenti italiani di cui va fierissimo ed anima radical, mi piacerebbe leggerne la biografia prima o poi) ha adottato un programma ispirato ai principi RZ ed ai criteri di inclusione sociale, e che prevede l'estensione della raccolta dell'organico dagli attuali 200.000 abitanti già serviti a Brooklin, per andare a coprire progressivamente i diversi Boroughs, inclusa Manhattan con i suoi grattacieli.

Lui e la vice-Sindaco nonché Assessore all'Ambiente, la signora Garcia, hanno individuato Milano come modello di riferimento per l'estensione alle zone con sviluppo abitativo verticale, motivo per il quale abbiamo incontrato la Signora Garcia ed i suoi collaboratori a New York, e loro tecnici sono venuti più volte a valutare i dettagli operativi della raccolta a Milano.

Ma al di là della ragionevole soddisfazione per il fare da modello per altre grandi città (come anche nel caso di San Francisco, che sta ipotizzando una modifica dell'attuale sistema di raccolta per renderlo più simile al nostro), è bello sottolineare soprattutto una cosa bella, evidente, preziosa: il fatto che anche New York, una delle "capitali del mondo", lavora sulla espansione della raccolta porta a porta, e di quella dell'organico in particolare.

E come dice Liza Minnelli nella canzone che ha dedicato alla città sulle rive dell'Hudson: "if I can make it there, I'd make it anywhere"
(se lo posso fare a NY, lo posso fare ovunque)!