VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

mercoledì 30 settembre 2015

IRLANDA: rifiutata l'autorizzazione all'inceneritore programmato a Mallusk (vicino Belfast). Il quinto su 6!

Notizia che ci arriva da Enzo Favoino e che riportiamo così come arrivata. Bene sapere che le buone pratiche italiane funzionano da riferimento principale per l'introduzione di strategie alternative.



Ciao a tutti
le belle notizie vanno condivise, anche per l'energia positiva che generano e l'ottimismo che ci danno nel portare avanti le azioni locali.

Negli ultimi mesi, come ZWE - Zero Waste Europe -  abbiamo dato un aiuto consistente agli amici della rete nordirlandese per fermare piani e programmi per alcuni inceneritori.
Dagli amici della rete locale Zero Waste è appena arrivata la notizia che il Ministero ha rifiutato l'autorizzazione all'inceneritore programmato a Mallusk (vicino Belfast, ed inteso a servire quell'area)

Da quanto ci risulta, questo è il quinto progetto fermato in Irlanda del Nord, su 6!

Qualche settimana fa io e Joan Marc Simon (Direttore di ZWE) dopo avere incontrato gli amici Irlandesi a Sofia al meeting di ZWE, abbiamo partecipato ad un convegno tenuto da loro a Derry, e stiamo lavorando in aiuto agli amici locali per fermare anche il sesto progetto, definendo una strategia locale "Zero Waste".
In tale contesto, ancora una volta le buone pratiche italiane funzionano da riferimento principale per l'introduzione di strategie efficace, convenienti, e sostenute dalle comunità locali.

Bene così, avanti così.



Enzo Favoino