VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

martedì 14 luglio 2015

Con Parma nel cuore per Rifiuti Zero!



Con almeno un migliaio di partecipanti si è svolta a Parma sabato 11 luglio la manifestazione contro il potenziamento dell'inceneritore di Ugozzolo e l'art.35 dello Sblocca Italia che consentirebbe di fare affluire a Parma rifiuti da tutta Italia. La manifestazione organizzata dal comune ha visto l'adesione di molte delegazioni e associazioni prevenienti non solo dal centro nord ma anche dal sud Italia. La delegazione più numerosa è stata quella proveniente dalla Toscana e in particolar modo da Firenze animata dalle "Mamme contro l'inceneritore" ma anche altre delegazioni importanti sono intervenute dalla Lombardia, Piemonte, Lazio, Sicilia e ovviamente da tutta l'Emilia Romagna.
Zero Waste Italy esprime piena soddisfazione per aver contribuito a connettere ancora una volta tre battaglie decisive per il destino dell'incenerimento e delle sue alternative: Parma, Firenze e Torino. Da Torino ed in particolare da Rivalta è intervenuto il sindaco, alla fine della manifestazione, sul palco di piazza della Pace, che ha solidarizzato con la battaglia di Parma esprimendo netto dissenso nei confronti dell'inceneritore di Torino.
A suggellare il carattere unitario e nazionale dell'iniziativa anche la partecipazione di Legambiente Nazionale e dell'ass. Comuni Virtuosi.
Un plauso ai cittadini di Parma e alla loro amministrazione guidata da Federico Pizzarotti per non aver mai accettato l'inceneritore che pur imposto senza consenso è stato isolato da una raccolta differenziata di eccellenza che superando il 70% sta affamando l'impianto per mancanza di rifiuti.
Iren la multiutility è stata così costretta a chiedere di importare rifiuti gettando la maschera della propria arroganza e esponendo la Food Valley al pericolo di divenire un sito di industria sporca in aperta contraddizione con le eccellenze alimentari che attualmente contraddistinguono Parma.
Ora attendiamo le mosse successive sapendo che sarà un'estate molto calda. Prossimo focus il 6 agosto quando a Firenze si dovrebbe svolgere la conferenza dei servizi per approvare l'inceneritore di Case Passerini anche li Zero Waste Italy ci sarà.
Un ringraziamento speciale agli amici della comunità Rifiuti Zero di Parma ma non solo.

Per Zero Waste Italy
Rossano Ercolini
Patrizia Lo Sciuto
--
ZERO WASTE ITALY
FB: Zero Waste Italy