VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

venerdì 6 dicembre 2013

VERCELLI: Addio all’inceneritore, “vince” la differenziata

A VERCELLI SI SCEGLIE DI SOSTITUIRE L'INCENERITORE CON UN IMPIANTO DI SELEZIONE 
------------------------------
IN TOSCANA, SECONDO LA BOZZA DEL NUOVO PIANO REGIONALE, SI RITIENE CHE GLI IMPIANTI DI SELEZIONE NON SIANO UTILI E QUINDI NON SE NE FANNO DI NUOVI E PER QUELLI CHE CI SONO SI POTREBBE PENSARE AD UNA CONVERSIONE - NEL FRATTEMPO SI FANNO ALTRI 7 INCENERITORI.

VERCELLI
 PROGETTO PRESENTATO OGGI DA COMUNE E ATENA

Presto un nuovo impianto di selezione e cernita dei rifiuti
dove saranno ricollocati tutti i lavoratori del termovalorizzatore

               Nell’impianto i rifiuti saranno selezionati e divisi per tipologie

VERCELLI
Che il destino dell’inceneritore di Vercelli fosse segnato non era un mistero per nessuno. Le condizioni tutt’altro che ottimali dell’impianto, il fine vita fissato dall’Aia al 2015 e la costante diminuzione di rifiuti indifferenziati da smaltire hanno ormai decretato l’impossibilità, anche economica, di insistere su questa linea. Ed è proprio su diminuzione dei volumi e aumento della differenziata che Comune e Atena hanno deciso di investire. La soluzione scelta per i rifiuti vercellesi non sarà però il trattamento meccanico biologico di cui tanto si è parlato. 
Il sindaco Andrea Corsaro e il presidente di Atena Nando Lombardi hanno illustrato oggi il progetto del nuovo «impianto di selezione e cernita dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata» che darà alla città le risposte sui temi occupazionali e ambientali che da anni ruotano intorno alla questione dello smaltimento dei rifiuti. 
Tutti i dettagli su La Stampa di Vercelli in edicola domani.