VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

martedì 3 dicembre 2013

A FABIO ZITA - MENZIONE SPECIALE premio Umberto Zanotti Bianco 2013

Per aver portato avanti con scrupolo, abnegazione e competenza il suo ufficio di funzionario della Regione Toscana dal 1980 e Dirigente dal 1997 dell’Area extra-dipartimentale sullo “Sviluppo sostenibile” e “Indirizzi e strumenti regionali in materia di Valutazione Impatto Ambientale ”.

Nei 16 anni di attività come Responsabile del Settore VIA, ha valutato la contabilità ambientale di oltre 900 progetti tra opere pubbliche e private, per grandi opere infrastrutturali, che necessitavano del giudizio degli impatti su territorio, ambiente e paesaggio. ‘Opere Strategiche’ come l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola e di Pisa; la variante di Valico; il Corridoio Tirrenico e il recupero ambientale dell’area mineraria di Caviglia. Oltre ai progetti riguardanti l’energia: gli elettrodotti da 132 KW e 380 KW; le centrali geotermoelettriche sull’Amiata; gli impianti fotovoltaici su terreni agricoli, la valutazione di innumerevoli progetti d’ impianti eolici, per i quali ha partecipato e coordinato la stesura del volume “Linee guida per la valutazione degli impianti eolici” riguardanti gli effetti su flora, fauna e sul paesaggio e loro successivo aggiornamento. Per il suo rigore nel valutare questi ultimi progetti ha ricevuto minacce di morte estese anche alla sua famiglia ed è stata avviata un’inchiesta della Magistratura a tale proposito. 

Negli ultimi 8 anni ha partecipato ai lavori istruttori delle Commissioni VIA nazionali  per tutti i progetti per i quali la Regione ha dichiarato il proprio concorrente interesse.
Dal luglio 2012 per la sua scrupolosa valutazione delle grandi criticità di opere strategiche quali la Terza Corsia della A1, l’A-11 (tratto Firenze–Pistoia) e i materiali di scavo del sotto-attraversamento Tav Firenze, è stato ‘rimosso’ dal Settore VIA, spostandolo ad altro incarico.

 

Ora è Responsabile del Settore “Tutela, riqualificazione e valorizzazione del paesaggio” presso la Direzione Generale Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità.


sul sito nazionale e di Firenze, e sulle pagine FB di Italia Nostra trovate ulteriori dettagli sugli altri premiati    http://www.italianostra.org/?p=32600

Tutti gli articoli scaricabili qui:


---------------