VALORIZZARE DIFENDERE SALVAGUARDARE LA VAL DI SIEVE

L' Associazione Valdisieve persegue le finalità di tutelare l'ambiente, il paesaggio, la salute, i beni culturali, il corretto assetto urbanistico, la qualità della vita e la preservazione dei luoghi da ogni forma d'inquinamento, nell'ambito territoriale dei comuni della Valdisieve e limitrofi.

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO

17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO
17 DICEMBRE A MOLINO DEL PIANO: MERCATINO DISCO SOUPE E TANTO ALTRO.

da rifiuto a risorsa


EVENTI

http://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/V_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/E_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/N_MD_CLR.GIFhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/t_md_clr-3.gifhttp://www.megghy.com/immagini/GIF/alfabeti3/alfa_blu_bordo/i_md_clr-4.gif
TUTTI GLI EVENTI DELLE MAMME NO INCENERITORE E NON SOLO: QUI
vedi anche il loro profilo FB

20 Ottobre dalle ore 19.00:
APERICENA A KM ZERO
circolo ARCI la Torretta Molino del Piano, con ROBERTO CAVALLO

A SEGUIRE (ORE 21.00):
ECONOMIA CIRCOLARE E RIFIUTI ZERO, sempre con ROBERTO CAVALLO

************************

· NUOVA Petizione “Stop alla costruzione di nuovi inceneritori, Sì alla raccolta differenziata!”

CALENDARIO

lunedì 8 luglio 2013

Ampliamento inceneritore di Desio, stop unanime dalla Regione Lombardia

inceneritore desio2Stop all’ampliamento di tutti gli inceneritori presenti in Lombardia. Lo ha stabilito il consiglio regionale con il voto unanime di Pd, Pdl, Lista Ambrosoli, Lega e Civica Maroni di una mozione proposta dal Movimento 5 Stelle.

Il testo è stato elaborato da Gianmarco Corbetta, bovisiano dell’M5Stelle, con i colleghi consiglieri Anelli (Lega), Magoni (Civica Maroni), Villani (Pd) e Busi (Lista Ambrosoli) e impone uno stop a tutti i progetti di ampliamento degli inceneritori a partire da Desio, Cremona, Trezzo sull’Adda, Corteolona e Dalmine.
E anche di prevedere la priorità alle politiche di riduzione, riuso e riciclo nella politica del Piano regionale di gestione dei rifiuti, che dovrà essere adottato entro fine anno.
«Lo scenario della gestione dei rifiuti è cambiato e sempre più cambierà nei prossimi anni – ha dichiarato il consigliere 5 stelle Gianmarco Corbetta – È un grande risultato quello di oggi, abbiamo impedito che la Lombardia continuasse a puntare su una dotazione impiantistica rigida e non in grado di adattarsi a questi cambiamenti. Per chi come me ha dedicato gran parte del proprio impegno civile nella lotta all’incenerimento dei rifiuti, l’approvazione di questo provvedimento rappresenta un obiettivo importantissimo e, in qualche modo, il punto di arrivo di un lungo percorso».

Redazione Il Cittadino Monza e Brianza

FONTE NOTIZIA:  http://www.ciaccimagazine.org/?p=12803